Pignatelli, la sensualità Hollywoodiana in passerella

La passione di  Hollywood, l’omaggio maestoso offerto in passerella con protagonista indiscusso lo stile e l’eleganza del lusso, ma anche lo scandalo e la finzione di un mondo amato e odiato, Grace Kelly e Alfred Hitchcock, Elizabeth Taylor e Richard Burton, Greta Garbo e John Gilberg. In scena alla Fabbrica del Vapore, nella capitale della moda, uno spettacolo affascinante e raffinato, davanti ad un parterre esclusivo per l’evento che apre ufficialmente la Milano Fashion Week 2014.
Carlo Pignatelli regala emozioni uniche, un defilè infinito e ottimamente curato, con una musica piacevolissima a scandire le uscite e i vari mutamenti che trasformano la passerella di volta in volta in un’amosfera diversa per accogliere le creazione dello stilista,  il punto di forza di Pignatelli esplode in un collezione cerimonia che racchiude, in tutto il suo splendore, quell’estetica scintillante dei capi di alta sartoria dalla linea pura di classe retro. La donna di Carlo Pignatelli Couture, femminile e raffinata, alla ricerca dello stile che ha il sapore del sogno, protagonisti assoluti i tessuti, che ricreano quel pensiero superbo del lusso artigianale con una limpida filosofia degli anni d’oro. Plissè e ricami jewellery a disegnare la silhoutte, la scala di colori raffinata ed essenziale Black&White, Avorio, Off White e la piacevole sorpresa in un verde brughiera, con un abito che lascia tutti estasiati, cosi come una mastodontica corone di piume che ha incantato il parterre impreparato a cotanto estro. Ricercatissimi i materiali e le texture, sui tessuti si alternano gli “effetti speciali” del Jaquard stellato e del Damier degradè, accanto ai pizzi laccati e imprimè, ai rasi e alle duchesse glacè, impreziositi da cristalli e pietre, allo Shantung unito alla Bajadera. L’uomo di Carlo Pignatelli Cerimonia invece ama indossare abiti caratterizzati da sartorialità e sperimentazione, autentico best seller della linea, il Blazer con maxi righe unito al gilet doppiopetto. Grande fascino nelle camicie con ricercatezza e cura dei particolari, con ricami, pietre preziose e trafori laser per un eleganza unica. Dunque una collezione eccellente “Un ritratto sontuoso dell’epoca vittoriana, segno riconoscibile di stile e raffinatezza con un tributo a due capolavori classici del presente e del passato, Anna Karenina e Messaggero d’Amore”.