ITALIANMOVIEAWARD| XI EDIZIONE 2019

THE PALEY CENTER FOR MEDIA | FRANK A BENNACK THEATER 25 W 52nd ST, MANHATTAN | NEW YORK 19 NOVEMBRE 2019 ORE 18:30

L’XI EDIZIONE DEL ITALIAN MOVIE AWARD ® FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA ITALIANO ALL’ESTERO DEDICATA AL 500° ANNIVERSARIO DALLA SCOMPARSA DI LEONARDO DA VINCI. IL FESTIVAL, COME OGNI ANNO È STATO PRESENTATO IL 20 MAGGIO A CANNES PRESSO L’ITALIAN PAVILION IN OCCASIONE DEL FESTIVAL DE CANNES.

La kermesse è poi proseguita a Pompei dal 27 luglio al 4 agosto e si concluderà a New York il 19 novem- bre alle ore 18:30. Il Festival torna dopo il grande successo di pubblico e critica ottenuto durante le celebrazioni in occasione della X edizione con oltre 32.000 presenze nella storica Città di Pompei ad agosto e il grande successo in occasione della cerimonia di premiazione a New York, trasmessa dalle reti Mediaset Iris, Extra e Mediaset Italia, su- perando 1 milione di ascoltatori in Italia e all’estero. Il Festival a Pompei ha visto la presenza di Claudia Gerini, Carlo Buccirosso, Vinicio Marchioni, Ludo- vica Nasti, Luca Ward, Paolo Conticini, Maurizio Casagrande, Diana Del Bufalo, Giorgio Tirabassi e Sergio Muniz. Anche quest’anno il festival ha goduto di una straordinaria cornice di pubblico con oltre 5.000 presenze.

A New York si assegneranno i premi per le migliori opere del cinema italiano all’estero. Nuovo e origi- nale format del festival che sta riscuotendo grande successo tra il pubblico e soprattutto, tra gli addetti ai lavori. Per l’evento Newyorkese il 19 novembre 2019 alle ore 18:30 presso il Frank A. Bennack Theater del The Paley Center For Media di Manhat- tanalla 52nd St e la Fifth Avenue sono attesi grandi nomi del cinema nazionale e internazionale. Il mo- mento più importante sarà la consegna del premio speciale “Roots”all’attore e regista italo-americano John Turturro. Sono inoltre attesi tanti ospiti e pre- miati come: Claudio Bisio, Paola Cortellesi, Valen- tina Lodovini, Massimiliano Gallo, Ludovica Nasti, Enzo Sisti, Francesco Panella, Sally Fischer e tanti altri. Anche quest’anno ad affiancare il presidente e direttore artistico Carlo Fumo ci sarà Luca Abete, celebre conduttore del festival dal 2009.

Al termine dell’evento è stata organizzata una cena di Fundraising presso la Gnoccheria Wall Street a cura del ristoratore Michele Iuliano in favore della “Ricerca Contro il Cancro” da parte dello Sbar-
ro Health Research Organization www.shro.org diretto dal ricercatore e oncologo Antonio Gior- dano. Appuntamento il 19 novembre alle ore 21:30 in 100 Broad St (entrata da Bridge St), New York, NY 10004, USA. Sarà possibile degustare un menù esclusivo a 200$ per persona (tax deductible) per partecipare bisogna cliccare il sull’invito sottostante e seguire le istruzioni. I partecipanti che avranno prenotato entro il 15 novembre riceveranno l’invito esclusivo per la cerimonia di premiazione del 19 novembre presso il The Paley Center For Media.
Per chi non è interessato alla cena di Fundraising sarà possibile fare richiesta di accredito inviando una mail a: newyork@italianmovieaward.it

NOMINATION UFFICIALI 2019
– Per la categoria lungometraggi sono: “La Paranza Dei Bambini” di Claudio Giovannesi; “Il Traditore” di Marco Bellocchio; “Martin Eden” di Pietro Mar- cello; “Il Sindaco del Rione Sanità” di Mario Marto- ne; “5 E’ Il Numero Perfetto” di Igor Tuveri.

– Per la categoria documentari: “Arrivederci Saigon” di Wilma Labbate; “Selfie” di Agostino Ferrente; “Io, Leonardo” di Jesus Garces Lambert; “Diabolik Sono Io” di Giancarlo Soldi; “Dafne” di Federico Bondi.

– Per la categoria cortometraggi: “Anna” di Federica D’Ignoti; “Im Baren” di Lilian Sassanelli; “Frontiera” di Alessandro Di Gregorio; “Roba Da Grandi” di Rolando Ravello; infine “Goodbye Marilyn” di Ma- ria Di Razza già vincitrice del premio speciale Intel per il miglior cortometraggio di animazione.

– New entry di questa edizione le nomination per la categoria serie tv: “L’Amica Geniale” di Saverio Costanzo; “Suburra” (2° stagione) di Andrea Mo- laioli e Piero Messina; “Gomorra” (4° stagione) di Francesca Comencini e Claudio Cupellini ; “The New Pope” di Paolo Sorrentino. “Made In Italy” di Luca Lucini e Ago Panini.

– Altra importante novità le nomination per il premio Best Location: Comune di Matera per “007-No Time To Die” di Cary Fukunaga; Comune di Firenze per “Six Underground” di Michael Bay; Comune di Maiori (SA) per “Tenet” di Christopher Nolan; Comune di Torino per “The King’s Man – Le Origini” di Matthew Vaughn; Comune di Napoli per “Maria Maddalena” di Garth Davis;

– Grazie alla collaborazione con il festival “I Sassi D’Oro” di Matera sono state pubblicate anche le nomination Best Crew, premio alle migliori mae- stranze del cinema italiano a livello internazionale: a Carmine Guarino (Scenografia) per “Il Vizio della Speranza” di Edoardo De Angelis; a Michele D’Atta- nasio (Fotografia) per “Capri – Revolution” di Mario Martone; a Angelo Bonanni (Sonoro) per “Il Primo Re” di Matteo Rovere; a Jacopo Quadri (montaggio) per “Il Sindaco del Rione Sanità” di Mario Martone; a Daria Calvelli (Costumista) per “Il Traditore” di Marco Bellocchio.

Infine i premi speciali già assegnati: all’attore Pierfrancesco Favino il premio “Best Actor” per il film “Il Traditore”; all’attorice Paola Cortellesi il premio “Best Actress”; al regista Mario Martone il premio “Best Director”; all’attore e regista italo- americano John Turturro il premio alla carriera “Best Roots”; Medusa Film Spa per la miglior distribuzione all’AD Giampaolo Letta; comedy award all’attore Claudio Bisio per “Bentornato Presidente” di Giancarlo Fontana, Giuseppe Stasi; e i premi per la promozione del Made in Italy alla serie tv “Little Big Italy” di Francesco Panella, al produttore Enzo Sisti e alla celebre PR newyorkese Sally Fischer; Infine per il successo di ascolti al docu-film “Chiara Ferragni – Unposted” di Elisa Amoruso.